Lo spreco dei nostri soldi


“10/2/2012 – E’ stato firmato il protocollo d’intesa tra il sindaco Dipasquale ed il parroco della Cattedrale di San Giovanni Battista Carmelo Tidona per il restauro del coro ligneo del presbiterio, realizzato nel 1798 da Ippolito Cavalieri. Il Comune contribuisce con la concessione di 10.000 euro al restauro del pregevole manufatto in corso d’esecuzione da parte dell’ Istituto Europeo del Restauro sotto la direzione del prof. Teodoro Auricchio. Obiettivo del protocollo è quello di creare una collaborazione tra l’amministrazione comunale, la Cattedrale San Giovanni e l’Istituto Europeo del Restauro per la realizzazione di un evento pubblico che possa favorire la conoscenza ed il valore del patrimonio locale, la presentazione al pubblico dei lavori eseguiti e la pubblica fruizione.”

A quando un contributo della Curia nel restauro di un bene civico?

Donne


Antico Testamento

Genesi 3: 16 Alla donna disse: “Moltiplicherò i tuoi dolori e le tue gravidanze, con dolore partorirai figli. Verso tuo marito sarà il tuo istinto, ed egli ti dominerà”.

Giudici 19: 22-24 Mentre si stavano riconfortando, alcuni uomini della città, gente iniqua, circondarono la casa, bussando fortemente alla porta, e dissero al vecchio padrone di casa: «Fa’ uscire quell’uomo che è entrato in casa tua, perché vogliamo abusare di lui». Il padrone di casa uscì e disse loro: «No, fratelli miei, non comportatevi male; dal momento che quest’uomo è venuto in casa mia, non dovete commettere quest’infamia! Ecco mia figlia, che è vergine, e la sua concubina: io ve le condurrò fuori, violentatele e fate loro quello che vi pare, ma non commettete contro quell’uomo una simile infamia».

Nuovo Testamento (sapete, quello moderno…)

1 Timoteo cap 2: 11-12 La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all’uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo.

1 Corinzi cap 14: 34-35 Come in tutte le comunità dei fedeli, le donne nelle assemblee tacciano perché non è loro permesso parlare; stiano invece sottomesse, come dice anche la legge. Se vogliono imparare qualche cosa, interroghino a casa i loro mariti, perché è sconveniente per una donna parlare in assemblea.

Corano (tanto è sempre la solita merda)

Corano, 2: 228 Le donne hanno diritti simili a quelli degli uomini, superiori in dolcezza ma gli uomini sono un gradino superiori a loro.

Corano, 37: 22-23 Coloro che si comporteranno male andranno all’inferno, e le loro mogli con loro.

Corano, 66: 10 Le mogli di Muhammad devono stare attente. Se criticheranno il loro marito, Allah le rimpiazzerà con mogli migliori.

la violenza


In disaccordo con la becera logica uniformante del rifiuto della violenza senza distinzione, così di moda in questa Italia buonista e invertebrata, vorrei ricordare che partigiani e alleati nel ’45 non hanno cacciato i tedeschi con discorsi affabili e mazzolini di mammole.
Quindi smettiamola di condannare aprioristicamente la violenza, e cominciamo a fissare quali sono i paletti oltre i quali il ricorso alla violenza diventa eticamente accettabile e necessario.

Formiche


Norvegia, estate 2002.
Una delle tante immagini che non sono rimaste impresse solo nella mia pellicola fotografica, e che ci dà la misura di quale razza di formiche fameliche siamo, alla faccia di chi pensa che siamo qualcosa di raro e unico nell’universo…

Archimede


«Un corpo immerso in un fluido riceve una spinta dal basso verso l’alto pari al peso del volume di fluido spostato».

La politica italiana ha tanto bisogno di questo principio.
I cittadini lo richiedono a viva voce, ma nessun partito politico rappresenta questa spinta, perchè i partiti (TUTTI) sono da sempre la negazione del principio, sono stati “progettati” appositamente per spingere in senso contrario.
E non è un discorso di destra e sinistra!
I dirigenti degli uffici pubblici vengono nominati dall’alto, le cariche istituzionali non vengono certo scelte dal popolo, i ruoli all’interno di un partito o un’organizzazione calano dall’alto e difficilmente vengono scelti dal basso.
Oggi i cittadini, i lavoratori, non possono scegliere nulla, ma solo attendere che qualcuno nomini…
In Italia c’è bisogno di una visione nuova, ma nessuno sembra averla.
Le mie ultime personali esperienze politiche sono state il Meetup di Grillo e IDV, e anche lì le spinte vanno dall’alto verso il basso.
E’ la natura umana probabilmente che tende alla prevaricazione.
Ma queste, fatte così, non sono le mie battaglie.
Mi ritiro in campagna.

Scorie nucleari


Ma possibile che tutti parlino della sicurezza delle centrali di terza o quarta generazione (argomento ovviamente validissimo), e nessuno porti avanti con forza l’argomentazione delle scorie? Che minchia si fa con le scorie?
I saggi e tecnologici Statunitensi, negli anni 60 le stoccavano in fusti metallici e li buttavano nell’oceano, e se non affondavano subito li crivellavano di proiettili per farli andare a picco.
Smerdiamo il Pianeta a noi, ai nostri figli e ai nostri discendenti per centinaia di generazioni, a me pare che l’argomentazione sia forte e definitiva, ma pare che non interessi a nessuno…